Il lupo che voleva giocare

Il lupo che voleva giocare

La maggior parte dei lupi che ho avvicinato hanno dimostrato molto disagio e la loro reazione è stata di sottomissione e di paura; hanno sempre finito per allontanarsi il prima possibile. Ma talvolta mi sono anche imbattuto in giovani esemplari con spiccato atteggiamento di curiosità, grazie ai quali ho scattato foto straordinarie. E’ anche accaduto che questi lupi fossero talmente affascinanti da costringermi a restare immobile, senza neanche pensare di mettere mano alla macchina fotografica.

Il lupo che voleva giocare

Il lupo che voleva giocare

 

Un giorno ho incontrato questo giovane lupo ed è successo qualche cosa di misterioso … Il mio solo pensiero, nel momento in cui lo vidi, fu di catturare immagini. Ero rimasto fermo nella mia posizione e come al solito, appena il sole si era alzato nel cielo, i lupi se ne erano andati; quando invece mi ero incamminato il cucciolone mi aveva seguito, e quell’andirivieni avrebbe dovuto farmi pensare che stava accadendo qualcosa di diverso dal solito – qualcosa di straordinario. Eppure, mentre la natura, per una volta, mi chiamava ad un compito più impegnativo: ad essere finalmente lupo tra i lupi io ero rimasto nonostante tutto il solito fotografo.

Dal libro “Un cuore tra i lupi”.

In questa occasione oltre a fare le foto ho realizzato alcuni videoclip che mi hanno consentito di interpretare le intenzioni del lupo.

1 Comment

  1. Bellissima immgine,cn il racconto si crea una fiaba ke si gode e immagina a Cuore aperto!!! bravissimo…
    Un saluto,Davide!

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *