Il lupo la pioggia e l’erba alta

… Doveva oltrepassare un sentiero prima di scomparire alla mia vista e lo aspettai, lì non c’era l’erba. Poi forse per aver sentito gli scatti o forse per aver fiutato il mio odore si fermò e mi intercettò al primo sguardo, era di nuovo nell’erba alta ma aveva alzato la testa quel tanto che mi consentì di puntarlo nell’area centrale di messa fuoco.  I suoi occhi in un secondo avevano incrociato i miei attraverso l’ottica, e poi via definitivamente nel bosco … Leggi tutto e vedi le altre foto

la storia di una foto indimenticabile e negli occhi del lupo la meraviglia di essersi trovato dinanzi a un uomo dall’occhio di vetro.

Nikon D300s e 500mm Sigma a mano libera, 1/640 di secondo, ISO 800 e massima apertura f/4,5. Esposizione -0.3. A priorità di diaframma e lettura di esposizione su tutta l’area. I tempi di scatto delle ultime foto da vicino sono di 1/500 alcune sono irrimediabilmente mosse e altre micro mosse. In questi casi bisogna scattare con tempi più brevi almeno 1/1000 di secondo, avrei dovuto alzare da subito la sensibilità a 1600.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *