Tracce sulla neve

Tracce sulla neve

 

Si possono trovare tracce in tanti modi ma quando nevica tutto diventa più facile, il terreno innevato rileva ogni passaggio e come su una grande lavagna si possono leggere anche i segnali più minuti. Più di ogni altro chi fa ricerca sui lupi aspetta la neve come la manna dal cielo, solo con il terreno innevato infatti si possono scoprire alcuni segreti di questo misterioso carnivoro e sapere con buona approssimazione i luoghi che frequenta. Ma come per le altre tracce anche quelle sulla neve bisogna saperle riconoscere e vale quanto già scritto nel precedente articolo Come riconoscere le tracce dei lupi.

Inoltre nella neve alta e deformabile si vedono solo tracce poco definite ed è facile confonderle con quelle degli ungulati, degli altri canidi e persino con quelle delle lepri. A volte dalla stessa pista passano specie diverse anche in direzione opposte ed è veramente difficile decifrarle. Ma quando la neve si compatta e si riduce di spessore tutto diventa più comprensibile, si possono fare le misure e paragonare l’andatura, tenendo sempre conto della consistenza e della morfologia del terreno. Infatti un’impronta potrebbe apparire più grande se la neve (come pure il fango) è molliccia, se lo spostamento avviene in discesa oppure se l’animale si muove di corsa. Il passo, la distanza tra la fine di una impronta e l’inizio dell’altra, è di circa 50 cm, può arrivare fino a 60 cm in discesa e accorciarsi fino 20 cm in salita.  A seconda della compattezza quindi può essere più o meno facile raccogliere dati e si possono notare particolari importanti mettendo a confronto più tracce:

Canis lupus italicus. Trovare una traccia nella neve alta e morbida senza vedere chi è passato diventa molto difficile capire chi è passato

Canis lupus italicus. Trovare una traccia nella neve alta e morbida senza vedere chi è passato diventa difficile identificarle

Canis lupus italicus. Neve alta ma compatta

Canis lupus italicus. Neve alta ma compatta

Canis lupus italicus. Con la neve giusta è facile capire la direzione degli animali

Canis lupus italicus. Con un sottile strato di neve è facile capire la direzione degli animali

Canis lupus italicus. In alcuni casi è evidente la presenza del ponte carnoso i polpstrelli centrali

Canis lupus italicus. In alcuni casi è evidente la presenza del ponte carnoso tra i polpastrelli centrali

Canis lupus italicus.

Canis lupus italicus. In molti casi non si nota presenza del ponte carnoso

Canis lupus italicus. Si possono notare differenze tra singoli esemplari

Canis lupus italicus. Si possono notare differenze tra singoli esemplari

Canis lupus italicus. Quando la neve si scioglie anche le impronte svaniscono

Canis lupus italicus. Quando la neve si scioglie anche le impronte  svaniscono ma fino alle fine forniscono dati molto utili

Canis lupus italicus. La distanza tra la fine di una impronta e l'inizio dell'altra è circa 50cm

Canis lupus italicus. La distanza tra la fine di una impronta e l’inizio dell’altra è circa 50 cm. Può arrivare fino a 60 cm in discesa e accorciarsi fino 20 cm in salita

Canis lupus italicus. Che i lupi utilizzano anche le nostre strade con la neve diventa ancora più vero

Canis lupus italicus. Che i lupi utilizzano anche le nostre strade con la neve diventa ancora più vero

Cane domestico. Anche la differenza tra cane e lupo appare subito evidente

Cane domestico. Anche la differenza tra cane e lupo appare subito evidente. Distanza del passo più corto, impronte sfalsate e tracce umane non lasciano dubbi

Lepus europaeus. Sulla neve anche una sola lepre può lasciare tante impronte

Lepus europaeus. Sulla neve anche una sola lepre può lasciare tante impronte

Lepus europaeus. Le impronte delle zampe posteriori potrebbero ingannare i meno esperti ma la lepre se la neve è morbida lascia segni inconfondibili

Lepus europaeus. Le impronte delle zampe posteriori potrebbero ingannare i meno esperti ma la lepre se la neve è morbida lascia segni inconfondibili

Capriolo, Capreolus capreolus. Gli ungulati normalmente sprofondano nella neve ma se la neve è compatta come in questo caso è facile identificarle

Capriolo, Capreolus capreolus. Gli ungulati normalmente sprofondano nella neve e difficilmente si riesce a identificare la specie. ma se la neve è compatta come in questo caso è facile vedere i dettagli, due unghie appuntite sono tipiche del capriolo

Capreolus capreolus.

Capreolus capreolus.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Facebook
Instagram
LinkedIn